Mediateca delle Terre

La Mediateca delle Terre è l’archivio multimediale del Centro Internazionale Crocevia . L’idea di creare questo archivio è nata alla fine degli anni ’70 sulla scia del rapporto MacBride, che metteva in rilievo la disinformazione e tutte le disugualianze nella comunicazione fra i paesi.

La Mediateca voleva proporsi come un’alternativa, in risposta al modello mediatico dell’epoca, che deformava la realtà o la rappresentava parzialmente, soprattutto quella dei paesi in via di sviluppo, e che, in questo modo, non lasciava a tutti lo spazio necessario per esprimersi.

Tutto questo è avvenuto grazie a un gruppo di persone che lavoravano al Centro Internazionale Crocevia, tra cui Antonio Onorati, Maurizio Paffetti e Claudio Trovato: avevano a cuore l’idea di restituire ai popoli il diritto di comunicare, e di comunicarsi, senza intermediari. Ma ancora non c’erano né un luogo né un archivio vero e proprio, solo il desiderio di permettere alla gente di parlare di sé in un modo che fosse adatto a loro. La Mediateca stava nascendo.

Le diapositive sono state le prime ad arricchire la Mediateca delle Terre. In seguito, Crocevia ha deciso di avviare diversi progetti di comunicazione sopratutto in America Latina e in Africa, affinché i popoli ritrovassero la capacità di rappresentarsi e di appropriarsi della loro storia. Così è andata alla ricerca di quelle persone che, nel proprio paese, documentassero un frammento della loro realtà e delle loro tradizioni. Era importante, per gli ideatori della Mediateca, lasciare tutto lo spazio alle produzioni realizzate da autori locali, non italiani, perché solo così era possibile l’avvicinamento alle altre culture e contrastare gli stereotipi.

Siamo arrivati così ad una collezione di quasi 2000 audiovisivi, nonché un rilevante archivio di materiale fotografico, diapositive, sussidi didattici, CD e CD-Rom, a disposizione di chiunque sia interessato ad approfondire le tematiche di cui Crocevia si occupa e ne voglia fare strumenti educativi e formativi.

Per molto tempo, la Mediateca delle Terre non aveva una sede. Esisteva soltanto un catalogo di tutto quello che conteneva l’archivio, permettendo una diffusione in tutta Italia.

Dal 2007 la Mediateca è ospite del Centro di Cultura Ecologica, luogo di diffusione e cultura all’interno del quale si trovano la Biblioteca e l’Archivio Ambientalista, e dove vengono realizzate mostre, conferenze, corsi di formazione, eventi di cultura scientifica, didattica ambientale e manifestazioni artistiche rivolte a ragazzi, studenti, insegnanti, ricercatori, professionisti e alla cittadinanza.

In questo contesto, le risorse della Mediateca delle Terre, ricche di tutta la storia di Crocevia e dei legami che questa associazione ha saputo tessere con tanti popoli, si aggiungono all’offerta del Centro di Cultura Ecologica, offrendo alla cittadinanza un luogo unico e privilegiato di diffusione culturale.

La Mediateca delle Terre è aperta mercoledì: dalle 10.00 alle 16.00 e su richiesta del pubblico negli altri giorni.

Info e contatti.

Lascia un commento