← Torna a tutte le campagne

Sementi e Biodiversità

Il Trattato Internazionale FAO sulle Risorse Fitogenetiche per l’Alimentazione e l’Agricoltura (ITPGRFA) riconosce i diritti dei contadini di utilizzare, conservare, vendere e scambiare le proprie sementi. Un diritto ribadito dalla Dichiarazione ONU sui diritti ei contadini e delle persone che vivono nelle zone rurali (UNDROP).

Crocevia da anni si impegna a livello nazionale, europeo e internazionale per far sì che questi diritti collettivi vengano rispettati e integrati in maniera vincolante nella legislazione dei paesi. In questa battaglia, siamo schierati in difesa dell’agroecologia contadina contro gli OGM e gli altri tentativi di privatizzazione delle risorse genetiche da parte dell’industria sementiera, della ricerca e dell’agricoltura industriale. Seguiamo i negoziati del Trattato e della Convenzione sulla Biodiversità e della Commissione FAO sulle risorse genetiche (CGRFA), supportando la partecipazione dei movimenti per la sovranità alimentare in questi spazi. 

In Italia e in Europa ci battiamo per fermare l’avanzata degli organismi geneticamente modificati (OGM) attraverso una campagna condotta in rete con le organizzazioni e i movimenti europei e italiani. Costruiamo inchieste e attività di advocacy contro le New Genomic Techniques (NGT), i nuovi OGMCi concentriamo sulla critica dei rischi di privatizzazione delle sementi legati a una deregolamentazione di questi organismi. Legati a brevetti e altre forme di proprietà intellettuale, infatti, i nuovi OGM permettono alle imprese di ottenere la proprietà esclusiva delle risorse genetiche per l’agricoltura, violando i diritti degli agricoltori.

Cerca nel sito

No post found