Home > Pesca artigianale di piccola scala

Da ormai più di dieci anni Crocevia lavora con i movimenti internazionali di pescatori artigianali all’interno della FAO per il riconoscimento della sostenibilità della pesca artigianale e di piccola scala attraverso un quadro normativo internazionale.

Nel 2014 la Commissione FAO per la pesca (COFI 31) abbiamo ottenuto l’approvazione del primo strumento internazionale dedicato alla difesa e promozione della pesca su artigianale: le linee guida volontarie per la protezione della pesca sostenibile su piccola scala sostenibile, che racchiudono, in un unico strumento, tutti i temi rilevanti per la pesca artigianale e le comunità di pescatori con un approccio basato sui diritti umani.

A livello globale, circa 140 milioni di persone sono coinvolte a livello globale nel settore della pesca, di cui il 90% sono pescatori artigianali e forniscono oltre il 60% dei pesci destinati al consumo umano diretto.

Per ogni pescatore nel settore artigianale, almeno altre quattro persone – nella maggior parte dei casi, donne – sono impegnate in attività a terra connesse, come la preparazione delle attrezzature, la lavorazione del pesce e la sua commercializzazione.

Crocevia è impegnata con le organizzazioni di base nell’implementazione dal basso delle linee guida sulla pesca artigianale, anche a livello europeo e italiano, per difendere un modello di produzione di alimenti che sostiene più di mezzo miliardo di persone e contribuisce alla sicurezza alimentare.  

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per fornire un'esperienza web migliore e per fini statistici.